V13-MO
Fibra per pareti e miscele senza pietre
Microfibra di vetro AR da 13 mm
Il più alto contenuto di zirconio al mondo


FIBRATEC V13-MO è la fibra di vetro resistente agli alcali con il più alto contenuto di zirconio al mondo, appositamente studiata per essere aggiunta a malte, rivestimenti singoli, pitture per facciate, malte autolivellanti, clorocaucciù e altre matrici cementizie al fine di prevenire le microfessurazioni e sostituire l’uso di reti e reti per intonaco.

Si tratta di filamenti di 13,5 micron di diametro totalmente sfusi e tagliati a 13 mm di lunghezza, che si distribuiscono in modo totalmente omogeneo all’interno dell’impasto senza lasciare traccia sulla superficie e migliorando la consistenza di ogni prodotto se dosati nelle giuste quantità.

Offre velocità, semplicità e qualità, eliminando gran parte della manodopera in quanto viene miscelato all’inizio con l’impasto e non richiede la lavorazione in due fasi, né il posizionamento delle reti. Queste ultime devono essere posizionate con grande precisione perché abbiano effetto e non lascino segni sulle superfici. L’effetto è solo bidimensionale e limitato all’area in cui viene posizionata, trasferendo di solito le sollecitazioni al bordo della rete.

Quando utilizziamo Fibratec V13-MO otteniamo un rinforzo continuo e tridimensionale in tutta la malta, alleviando le sollecitazioni e ricucendo le microfessure che si presentano.

Fibratec V13-MO è anche molto facile da trasportare, perché non si tratta di un rotolo di 1 m di larghezza e 50 m di lunghezza. Si tratta di un sacchetto da 200 g che entra in una tasca e che equivale a una rete di dimensioni comprese tra 5 e 15 m², a seconda dello spessore del monostrato. Può essere fornito anche in sacchi di plastica da 20 kg.

  • AUMENTA LA DURABILITÀ DEL PRODOTTO FINALE
  • MIGLIORA LA RESISTENZA ALL’ABRASIONE SUPERFICIALE
  • RIDUCE DRASTICAMENTE LE MICROFESSURAZIONI.

Com’è possibile ottenere questi risultati?

Grazie all’incredibile rete di centinaia di milioni di fibre distribuite in modo totalmente omogeneo, è in grado di migliorare significativamente la qualità della malta nei seguenti aspetti:

  • CARBONATAZIONE
  • PENETRAZIONE DELL’ARIA
  • PENETRAZIONE DELL’ACQUA
  • CAPACITÀ DI ASSORBIMENTO CAPILLARE
V13-MO

Distribuzione perfetta e omogenea della fibra V13-MO all’interno della malta monocapa

Monocapa rosso spatolato Nessuna traccia di fibra in superficie

NON CONFONDERE LE TRADIZIONALI FIBRE IN POLIPROPILENE CON FIBRATEC V13-MO

FIBRA IN POLIPROPILENE MULTIFILAMENTO

Fibra di polipropilene:

Aiuta a prevenire le microfessurazioni causate dall’improvviso indurimento del calcestruzzo, trattenendo l’acqua nell’impasto e agendo come una spugna.

Purtroppo non garantisce un lavoro efficace perché non si distribuisce in modo omogeneo nella massa di calcestruzzo a causa del suo peso specifico, molto diverso da quello del calcestruzzo (0,9 g/cm³ contro 2,4 g/cm³). Di conseguenza, si possono osservare molti punti privi di fibre e altri con fibre in eccesso che galleggiano sulla superficie formando sgradevoli palline e grumi.

MICROFIBRA DI VETRO AR V13-MO

Fibratec:

Grazie alla sua distribuzione omogenea e alla sua elevata resistenza alla trazione (peso specifico simile a quello del calcestruzzo, 2,68 g/cm³ contro 2,45 g/cm³), ricuce le centinaia di milioni di microfessure che si producono in tutta la massa di calcestruzzo non appena appaiono.

Questa immensa rete di fibre a tutte le altezze dello spessore della matrice cementizia ostacola la perdita d’acqua in egual misura, favorendo l’idratazione del cemento e la distribuzione delle tensioni prodotte dal processo di maturazione.

PROLUNGA LA VITA UTILE DELLA MALTA.


Fibra di polipropilene:

Non può sostituire una rete siccome la sua distribuzione non sarà continua e sarà molto disomogenea.


Fibratec:

Sostituisce le reti e le reti per intonaco creando un reticolo tridimensionale, cucendo perfettamente la matrice e distribuendo tutte le sollecitazioni.


Fibra di polipropilene:

Asciuga la malta provocando l’aggiunta di acqua e il conseguente indebolimento della resistenza finale e favorendo la microfessurazione.


Fibratec:

NON richiede l’aggiunta di acqua perché non ne assorbe. Se si desidera, è possibile aggiungere un additivo per modificare la consistenza desiderata delle malte.


Fibra di polipropilene:

Temperatura di fusione: 173ºC


Fibratec:

Temperatura di fusione: >1500ºC. Adatto per applicazioni ad alta temperatura.


Fibra di polipropilene:

Lascia peli sulla superficie, causa la formazione di palline e grumi e rende difficile l’aggiunta di altri additivi liquidi perché li assorbe.


Fibratec:

La superficie è eccellente, senza alcuna traccia di fibre e pronta per la lucidatura, la stampa e l’aggiunta di qualsiasi additivo. Si disperde omogeneamente nella malta di cemento in pochi minuti.


Fibra di polipropilene:

È commercializzato in sacchetti di carta idrosolubile da 600 g.


Fibratec:

È commercializzato in sacchi di plastica di 200 gr o in sacchi da 20 kg.

POLYPROPYLENE FIBER

AR V13-MO GLASS FIBER


Aggiunta, miscelazione e imballaggio:

Aggiungere e miscelare in betoniera o con un miscelatore SEMPRE COME ULTIMO COMPONENTE per alcuni secondi o minuti fino a ottenere una distribuzione omogenea.

MONOSTRATI E MALTE PER
RIVESTIMENTI

MONOSTRATO: aggiungere 200 g di Fibratec V13-MO per 4 sacchi da 25 kg di monostrato.

MALTA CEMENTIZIA (INTONACO, ECC.): aggiungere 200 g per ogni sacco da 25 kg di cemento.

VERNICI, CLOROCAUCCIÙ,
SLURRY

Aggiungere da 1 a 5 g di Fibratec V13-MO per litro di materiale, regolando la consistenza desiderata. Riduzione drastica di colature e fessurazioni.

MALTE DI BASE E AUTOLIVELLANTI IN MICROCEMENTO

MALTA AUTOLIVELLANTE: aggiungere 200 g per 500 kg di malta autolivellante asciutta.

BASE DI MICROCEMENTO: aggiungere 200 g per 200 kg di base di microcemento asciutta.